Giulio Andreotti

"Istituto nazionale Luce"

Data31 agosto 1947 - 18 luglio 1984
ambiti e contenutoPiano di liquidazione dell'Istituto nazionale Luce, trasmesso dal commissario liquidatore Tomaso Fattorosi, con allegata corrispondenza del ministro del Tesoro, Gustavo Del Vecchio; promemoria "Questione LUCE-ENIC" di Luigi Raggi (datt.); relazione sull'Istituto nazionale Luce (datt.) di Renato May; o.d.g. del Comitato di vigilanza dell'Istituto Luce in merito all'ordinamento dell'ente (datt..); rapporto dell'Istituto "Un decennio di gestione commissariale (1947-1957)" (datt.); "La legge sui trust e l'Istituto LUCE" (datt.); promemoria, note ed appunti mss. e datt. Corrispondenza ricevuta ed inviata da Giulio Andreotti, con particolare riguardo agli incarichi di sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri e di ministro delle Finanze; corrispondenti: Tomaso Fattorosi (Commissario liquidatore, con allegati appunti, note e relazioni datt.); Olindo Vernocchi (Camera dei deputati); Umberto Del Ciglio (Sottosegretariato alla Presidenza del Consiglio dei ministri - Segreteria); rappresentanti del personale dell'Istituto Luce; Costantino Eichberg; Aurelio De Paolis; Giuseppe Croce (Ente nazionale industrie cinematografiche); Randolfo Pacciardi (Vicepresidenza del Consiglio dei ministri); Mario Verdone (Associazioni cristiane lavoratori italiani); Regdo Scodro (Associazione della stampa romana); Francesco Vallauri (con allegati: atti parlamentari a stampa concernenti emendamenti presentati al disegno di legge sull'Istituto Luce, appunto e relazione di Nicola De Pirro (datt.), d.lg.c.p.s. 3 aprile 1947, n. 428 "Nuove norme in materia di vigilanza e controllo sulle radiodiffusioni circolari" e legge 23 agosto 1949, n. 681 "Disposizioni concernenti la Commissione parlamentare di vigilanza sulle radiodiffusioni", a stampa); corrispondenza di Nicola De Pirro - Tomaso Fattorosi; Enrico Carboni (Senato della Repubblica); Mario Scelba (Ministero dell'interno); Gilberto Bernabei (Ministero delle finanze); Giovanni Calderale (Ministero del tesoro); Marcello Partini (Stacofilm); Antonio Petrucci (Istituto Luce S.p.A., con allegate lettera e nota inviate all'.on Piccoli e lettera del ministro delle Partecipazioni statali, Giorgio Bo); Ivo Grippo (Ente autonomo di gestione per il cinema); Gastone Favero (Ente autonomo di gestione cinema, con allegata documentazione riguardante l'accordo Luce - Gaumont); minute di Giulio Andreotti. A stampa: Istituto nazionale Luce, Bilancio al 31 dicembre 1951. Gestione commissariale. IV esercizio; Cenni sull'origine e lo sviluppo dell'Istituto LUCE, [s.n.t.]; ritagli di stampa.
Soggetto Produttore (Persona)Andreotti Giulio
Unità di conservazione1074