Giulio Andreotti

"Organizzazione"

Data07 agosto 1965 - 14 gennaio 1966
ambiti e contenutoCorrispondenza di Andreotti e di Gilberto Bernabei, segretario particolare del ministro, con: Luis Maria Deferrari, ambasciatore della Repubblica argentina a Roma (allegati nota manoscritta autografa e appunto informativo del Ministero della difesa; Francesco Paolo Giordano, presidente della Confederazione combattenti italiani america latina (Concomitalia); Vincenzo Ruggieri, segretario generale dell'Associazione nazionale combattenti e reduci; Davide Fossa; redazione de «Italia d'oltremare»; G. Peverelli, presidente del gruppo dell'Uruguay dell'Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia (UNUCI); Felice Catalano di Melilli, segretario generale del Ministero degli affari esteri; Alfredo Stendardo, console generale d'Italia a Rio de Janeiro; Franco Pattarino, direttore generale de «Il Corriere di Caracas»; Amintore Fanfani, ministro degli Affari esteri; Franco Micali Baratelli, vice capo di Gabinetto del Ministero della difesa; Mario Gianani (Gabinetto del Ministero della difesa). Telegrammi ricevuti e inviati al Ministero della difesa da: Francesco Paolo Giordano, presidente della Confederazione combattenti italiani america latina (Concomitalia); MAE; Ambasciate d'Italia a Buenos Aires e Lima; G. Peverelli, presidente del gruppo dell'Uruguay dell'Unione nazionale ufficiali in congedo (UNUCI). Il fascicolo contiene, inoltre, resoconto dell'Incontro di Andreotti con Vittorio Fabrizi, presidente della Federazione generale delle società italiane della Repubblica Argentina (20 gennaio 1966) e appunti dattiloscritti.